E Tu Davvero Non Hai Mai Tempo

E tu? Davvero non hai mai tempo…? Piccoli consigli per trovare il tempo giusto!!

Quante volte nella vita ci è capitato di ripetere a noi ed agli altri la frase “Non ho mai tempo!”
Quando è capitato a me ho capito che il problema non era nel non trovare tempo per rispondere al messaggio su WhatsApp o alla email, o per richiamare qualcuno o fare qualcosa. Il vero problema era la Gestione delle Priorità.

Il tempo si trova e si può gestire per fare tutto..Basta volerlo!

Ma attenzione ci sono due tipologie di persone che dicono “Non ho mai tempo”: da una parte quelle che hanno ben chiare le loro priorità e ci rispondono non ho mai tempo perchè noi non siamo una loro priorità! Con queste tipologie di persone è una questione puramente personale di reciproco rispetto:Noi non siamo una priorità per loro!Bene!In questo caso ricordiamoci solo di non spendere con loro tempo per noi prezioso.

Dall’altra parte ci sono,invece, quelle persone che ci rispondono “Non ho mai tempo” perchè hanno davvero la reale percezione che il tempo gli sfugga di mano e che non riescano a trovare il tempo per fare tutto.

In questo  secondo caso possono aiutare alcuni piccoli accorgimenti:

1) Facciamo una lista delle cose da fare in un dato segmento di tempo (un giorno, una settimana…) e stimiamo il tempo che ci metteremo a farle. Così avremo un’idea del tempo che abbiamo a disposizione per fare tutto.

2) Diamo un ordine di priorità alle cose da fare a seconda dell’urgenza e dell’importanza delle cose.. Possiamo seguire ad esempio lo schema della Matrice di Eisenhower ( o di Covey).

Secondo la Matrice di Eisenhower possiamo suddividere le attività in:

  1. Urgenti e importanti
  2. Importanti e non urgenti
  3. Urgenti e non importanti
  4. Non importanti e non urgenti

Con l’aiuto di questa matrice possiamo imparare a gestire al meglio il nostro tempo.

In questo caso per organizzare al meglio il nostro tempo prendiamo la nostra agenda settimanale ed inseriamo le attività con la seguente precedenza:

  • Urgente /Importante
  • Importante/Non Urgente
  • Urgente/Non importante
  • Non Urgente e Non Importante.

Così facendo vedremo che molte attività sono puramente distrazioni inutili che ci sottraggono tempo. Le ultime due voci, con un po’ di pratica e di allenamento, dovranno via via sparire dalla nostra agenda.

Ricordiamoci sempre che per poter dire di “sì” ad attività importanti (urgenti e non) dobbiamo imparare anche a  dire “no” a noi stessi e agli altri, ovviamente con il dovuto tatto.

3) Utilizziamo un’agenda o un calendario su cui annotare i nostri impegni . Visualizzare  le attività e  le scadenze  le rende meno insormontabili! Non dimentichiamo di scegliere un’agenda o un calendario che ci piacciano e siano adatti alle nostre esigenze.

4)Prendiamo spunto dal famoso libro “Eat the Frog” di Brian Tracy (https://www.briantracy.com/blog/time-management/the-truth-about-frogs/) e impariamo a fare le cose più onerose o che ci danno più fastidio per prime. Dopo tutto ci sembrerà più leggero. E troveremo il tempo per fare quello che ci piace.

Ecco quattro piccoli consigli da provare! E se nel caso la nostra gestione del tempo non migliora solo seguendo questi accorgimenti, possiamo sempre chiedere l’aiuto di un Professional Organizer che ci aiuterà a migliorare la qualità della gestione del nostro tempo fornendoci gli strumenti giusti per dare priorità alle cose davvero importanti per noi semplificando la nostra vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *